Necker Island è il nome dell'isola privata dell'eccentrico miliardario Richard Branson, che si trova nella zona delle Isole Vergini, dove lo scorso Mercoledì l'uragano Irma è passato distruggendo ogni cosa sul suo cammino. Va notato che Irma, un uragano 5 di categoria 5, è uno degli agenti più distruttivi in ​​natura, giustamente chiamato "il dito di Dio" nel classico film 90, Twistter.

Tra le altre cose, Richard Branson ha una cantina sotterranea dove ha deciso di rifugiarsi fino a quando Irma non è passata dalla sua squadra. Lui stesso ha dichiarato che le costruzioni che ha sulla sua isola sono pronte a resistere alle condizioni al contorno, sebbene ci siano poche cose in grado di resistere a un uragano della categoria 5, quindi non erano nemmeno sicuri.

Ma la verità è che la cantina ha resistito, ma non il resto dell'isola, che è stato devastato. Superato l'uragano, Branson dichiarò: "Ci siamo rifugiati dal più forte uragano che è stato in una parte particolare della cantina e, per fortuna, è rimasto fermo. I nostri pensieri sono rivolti alle persone colpite da questo disastro in tutti gli angoli delle Isole Vergini, dei Caraibi e oltre "

Prima dell'uragano, Branson ha scherzato sul fatto che, dal momento che lui e il suo team stavano andando a rifugiarsi in un magazzino, era più probabile che ci sarebbero state meno bottiglie rispetto a quando si entrava. Ed è normale, vino può essere un ottimo compagno nei momenti di tensione e rifugio con più persone. Non c'è modo migliore per trascorrere un periodo in cui la strategia migliore è quella di inibire ciò che accade fuori da una bottiglia di vino e, sapendo di chi era cantinaSicuramente non sarebbero stati vini turbolenti.

Un viaggio attraverso Rioja, La Ribera del Duero, Bordeaux, Entre Deux Meres o La Toscana, con la sua testa concentrata sul godimento di ciascuno degli aromi e delle proprietà di alcuni dei migliori vini del mondo ... Indagare, apprendere e scoprire le tecniche utilizzate dai viticoltori nella loro produzione, il clima della zona durante l'anno della vendemmia, il tempo in cui il vino ha trascorso il riposo fino a quando l'abbiamo aperto durante un uragano e tutti quei segreti che una bottiglia di vino nasconde.

E se questi vini sono accompagnati da formaggi artigianali o jamón Ibérico, puoi trasformare un momento di angoscia in pura felicità. E tutto dipende da noi, possiamo arrenderci alla paura e passare la notte dell'uragano accucciato, con gli occhi chiusi e in preghiera, oppure possiamo ribaltare la situazione e approfittarne. Siamo sicuri che Sir Richard Branson e il suo team hanno sfruttato al massimo la loro permanenza in cantina grazie a Irma.

Condividi e seguici sulle reti:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *